Prima della vendita

Nelle migliori circostanze, vendere la tua casa non è qualcosa che fai di fretta. Richiede pianificazione e preparazione. Ma se sei come la maggior parte dei proprietari di case, probabilmente non sai esattamente da dove iniziare. Prova a seguire questi passaggi:

Adesso
1: Scegli una data
Supponendo che non devi attraversare un altro paese per un nuovo lavoro il mese prossimo, dovresti prima decidere quando vuoi vendere. Il mondo è pieno di consigli sui migliori e peggiori tempi da vendere. Troppo spesso è contraddittorio. Ascolti il ​​saggio consiglio che dice “Non pubblicare l’annuncio a dicembre – nessuno compra case a dicembre!” O ti fidi della contro-argomentazione, “Ma nessuno vende le case a dicembre – avrai il mercato per te! “Che ne dici di nessuno dei due? Le statistiche possono aiutarti. La Banca d’Italia dice che i mesi in cui si stipula il maggior numero di mutui è luglio e dicembre il che vuol dire che i mesi migliori sono quelli che precedono queste due date.

Due mesi prima dell’inserzione
2: Ricerca sul mercato locale
Visita alcune case in vendita, simile alla tua,  nella tua zona e ottieni idee  e cosa c’è in vendita vicino a te. Puoi farlo semplicemente prendendo gli annunci sui portali immobiliari più importanti.

Sei settimane prima dell’inserzione
3: Assumi un agente
Se stai incaricando un agente immobiliare per gestire il tuo annuncio, inizia a intervistare i candidati ora. Non scegliere solo qualcuno che ti ha inviato un volantino. Chiedi ad amici e parenti consigli  su  agenti  immobiliari con cui hanno avuto a che fare . Una volta trovato qualcuno con cui ti senti a tuo agio e ti ispira fiducia, puoi firmare un incarico e iniziare a elaborare un piano di marketing. Discutere eventuali correzioni aggiuntive o lavori di ristrutturazione che l’agente ritiene possano ripagarti.

4: Prepara la tua casa
Inizia a sistemare il posto. Dipingere (o almeno lavare) le pareti interne. Correggere qualsiasi cosa che possa spegnere l’entusiasmo degli acquirenti. Sii brutalmente onesto con te stesso. Questo probabilmente non è il momento di fare una ristrutturazione completa della cucina, ma se hai un mobile che non si chiude o una lavastoviglie verde avocado in una cucina altrimenti moderna, aggiustalo.

Un mese prima della quotazione
5: Inizia a muoverti – davvero
Se puoi, prendi un magazzino o un’unità e inizia a fare i bagagli, un po ‘alla volta. Non solo questo ti aiuterà per la parte finale, ma una casa che non è sovraccarica di mobili e oggetti personali mostra solo meglio. Se hai utilizzato stanze per magazzino, è ora di spostare le cose fuori sede. Prepara più oggetti personali che puoi. Quelle foto di matrimonio sul muro potrebbero sembrare grandiose, ma i potenziali acquirenti vorranno immaginare le loro foto di matrimonio lassù, non le tue.

Parla con i tuoi vicini dei tuoi piani. Non solo è bello dare loro la notizia che stai lasciando, ma possono aiutarti a commercializzare la proprietà. Potrebbero avere amici in cerca di una casa che già ama il tuo vicinato.

Due o tre settimane prima della quotazione
6: Controlla la tua immagine finanziaria
Ottieni le informazioni  del il tuo mutuo. Avrai bisogno di sapere quanto ti costa l’estinzione anticipata, così potrai capire quali saranno i tuoi ricavi dalla vendita o se stai per fare una vendita  in cui il prezzo  non soddisferà l’estinzione del mutuo. Cancellare eventuali privilegi (ipoteche o altro) sulla proprietà.

7: Mantenere la pulizia e l’ordine
Se si sta utilizzando un agente, probabilmente avrà consigli da darti. In caso contrario, ricorda che la tua casa deve dare l’idea di una casa modello . Rimuovi oggetti personali. Assicurati che l’arredamento abbia un senso per lo spazio. Non vuoi che i potenziali acquirenti guardino una stanza e provino l’impressione che sia angusta.

Una settimana prima dell’inserzione
8: Luci, macchina fotografica … marketing
Una volta che la casa ha un aspetto migliore, è venuto il tempo per le foto. Se hai un agente, probabilmente farà foto o assumerà un fotografo immobiliare per farlo.  Sii pignolo. Nessuna confusione dovrebbe essere visibile. Le tende dovrebbero essere aperte per far entrare la luce naturale il più possibile.  Ma non usate Photoshop per togliere problemi estetici. Gli acquirenti saranno infastiditi quando scopriranno che le cose sono diverse.

Il tuo agente dovrebbe contribuire a creare una descrizione accattivante, accurata e allegra della tua casa. Pensa a cosa ti ha fatto innamorare (o almeno qualcosa del genere) quando l’ hai comprata.
9: Andare a vivere
Se si dispone di un agente, assicurati di avere la tua casa pubblicata sui principali siti online. Se vendi da solo, puoi pubblicare su vari portali immobiliari come  proprietario ; dovresti anche mettere un cartello fuori, insieme a volantini con foto e descrizione. L’ agente, dovrebbe  curarlo nel momento in cui l’annuncio  diventa attivo.

10: Vivi in ​​uno stato di ordine 
Indipendentemente  dal tempo in cui dici di aver bisogno di un preavviso di poche ore prima che l’agente  porti potenziali acquirenti, potrebbe succedere che qualcuno ti chiamerà . Siate pronti a sgombrare velocemente, lasciando una casa scintillante. Ogni letto deve essere fatto ogni mattina. Anche se non hai  un programma, devi presumere che un acquirente arriverà ogni volta che lascerai la casa. (Naturalmente il modo più sicuro per ottenere un acquirente è lasciare un calzino sporco sul pavimento.)

prossimo articolo: Il momento migliore per vendere

Chiedimi le informazioni che vuoi
Powered by

Compare